Barletta Piano Festival

OSVALDO NICOLA ETTORE FATONE (Pianoforte)

 10 Agosto 2020 21:15

 Hotel "La Terrazza" (Barletta)


Programma


Fryderyk Chopin (1810-1849)

Scherzo n.4 op. 54 (1842)

Variazioni su “Là ci darem la mano” (1827)

Aleksandr Nikolaevič Skrjabin (1871-1915)

Studi op. 8 nn. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12 (1894)

Curriculum

Osvaldo Nicola Ettore Fatone nasce il 6 dicembre 1995. Nel 2005 è ammesso con il massimo dei voti al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari dove, nel 2016, consegue la laurea con lode e menzione speciale e dove ora frequenta il corso singolo di interpretazione pianistica sotto la guida del M° Pasquale Iannone, con il quale studia anche presso l’Accademia Musicale Pescarese.

Ha partecipato a masterclass e seminari con maestri quali Michele Marvulli, Pierluigi Camicia, Marisa Somma, Riccardo Risaliti, Roberto Cappello, Bruno Canino, François-Joël Thiollier, Enrico Pace, Klaus Hellwig.

Nel 2007 debutta con l’orchestra suonando il Concerto K.467 di Mozart. Ha eseguito numerosi recital solistici in Italia e all’estero. È stato chiamato più volte a Roma dove si è esibito in concerti solistici per il Circolo Ufficiali Forze Armate d’Italia (2015 e 2017) e per il museo Venanzo Crocetti. È stato invitato in Romania dove ha suonato con l’orchestra Mihail Jora il concerto per pianoforte e orchestra No. 1 di Franz Liszt, eseguito anche nella cattedrale di Trani con la Balcan Symphony Orchestra.

Nel 2018 si è esibito presso l’Auditorium Parco della Musica a Roma con l’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani diretta dal M° Giampaolo Bisanti.

Nel 2019 ha eseguito in concerto la Fantasia sopra 12 note del “Don Giovanni” di Nino Rota con l’orchestra sinfonica del conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari diretta dal M° Aldo Ceccato.

Sempre nello stesso anno si esibisce in due recital solistici per lo storico “Festival dei Due Mondi” di Spoleto e viene invitato dalla Chopin Society in Germania per esibirsi in due concerti solistici a Groß-Gerau ed a Worms.

Vincitore assoluto del Concorso Internazionale Città di Airola, si aggiudica, come vincitore, il 14° Concorso Pianistico Internazionale Lia Tortora, il 24° Concorso Pianistico Internazionale Roma, il 1° Concorso Pianistico Internazionale Giuseppe Piliego, il 1° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Rito Selvaggi. Si classifica secondo al Concorso Pianistico Internazionale Young Pianist of the North (New Castle Upon Tyne, Inghilterra), terzo al Concorso Pianistico Internazionale Città di Spoleto ed al concorso Internazionale “Città di Stradella” (Premio “Agostino Depretis”), quarto alla Coimbra World Piano Competition (Portogallo) , al Concorso Pianistico Internazionale Lagny sur Marne (Francia) ed al Troisdorf International Piano Competition.

È vincitore della XIII edizione del Premio Nazionale delle Arti, riconoscimento volto a selezionare il miglior studente per ogni settore artistico disciplinare dell’alta formazione artistica e musicale italiana, per la sezione dedicata all’interpretazione pianistica.