Barletta Piano Festival

GIANBATTISTA CILIBERTI (Clarinetto) & PIERO ROTOLI (Pianoforte) - COLORI DEL NOVECENTO

 17 Agosto 2020 21:15

 Hotel "La Terrazza" (Barletta)

Il programma comprende composizioni che, sebbene di diversa matrice stilistica, sono accomunate dalrifiuto di certo “sperimentalismo” di tipo tecnico-accademico e dalla ricerca di un linguaggio che anteponesempre (anche in presenza di mezzi espressivi non legati esclusivamente alla tradizione più diffusa)l’immediatezza comunicativa. Ecco allora che, partendo dalla Rapsodia di Debussy(formidabile esempio diarte impressionista con la sua predilezione dei “colori” strumentali), le pagine del Rota celeberrimo dellecolonne sonore saranno collegate con lavori di inglesi del calibro di Arnold e Templeton, anche loro fecondicreatori di colonne sonore per il cinema. Immancabile anche lo spazio al repertorio americano che con laRapsodia in blu di Gershwin(multicroma fantasiae caleidoscopio musicale newyorkese)offre quanto di piùrappresentativo abbiaespresso la cultura statunitense di inizio Novecento.


Programma


Claude DEBUSSY Première rhapsodie

George GERSHWIN Rapsodia in blu

Nino ROTA – Robert COGNAZZO Rotazione su musiche da film

Malcom ARNOLD Sonatina

(allegro con brio-andantino-furioso)

AlecTEMPLETON Poket Size Sonata

(improvvisation-modal blues-in rhythm)

Curriculum

Il Duo Cilberti-Rotolo

nasce a Bari con lo scopo di dedicarsi alla diffusione del repertorio cameristico novecentesco, oltre che del repertorio classico.

I componenti del duo, diplomati presso il Conservatorio di Musica “Piccinni” di Bari sotto la guida dei Maestri Portino, Lupo, Campagnola, si sono perfezionati rispettivamente con Brymer, Mariozzi, Pay, Chiesa, Camicia, Wibronsky, Perry, Medori, Canino.

Hanno al loro attivo affermazioni in campo nazionale ed internazionale avendo vinto borse di studio, concorsi solistici ed in formazione cameristica.

I musicisti svolgono attività concertistica in Italia e all’Estero (Usa, Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Grecia, Malta, Austria, Marocco, Egitto, Romania, Polonia, Moldova, Bulgaria, India), hanno inciso per le case discografiche Fonit-Cetra, Warner Music, Bongiovanni, Rugginenti, Phoenix Classics, Enja Records, MusicaImmagine, ed effettuato registrazioni radiofoniche trasmesse da RAI, Radio Malta, Radio Vaticana, Radio Europa International, Radio Medi one, Radio SudwestFUNK ed altre emittenti radiotelevisive di Stato Italiane ed Estere.

All’attività concertistica i due musicisti affiancano quella didattica per l’insegnamento dei rispettivi strumenti nei Conservatori Statali di Musica.

  • Giambattista Ciliberti – clarinettista

Intraprende la sua attività musicale diplomandosi brillantemente al Conservatorio “Piccinni” di Bari sotto la guida del M° B. Portino. Si perfeziona successivamente con i Maestri J. Brymer, V. Mariozzi, A. Pay e per la musica da camera con il M° R. Chiesa.

Al suo attivo vanta affermazioni in campo nazionale ed internazionale, vincendo borse di studio, concorsi solistici ed in formazione. Ha collaborato con varie orchestre Lirico-Sinfoniche (Orchestra Giovanile “Ferrara”, Orchestra del Teatro Petruzzelli, Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari).

Nel 1987 è fondatore del trio Mauro Giuliani (Flauto, Clarinetto e Chitarra), formazione insolita con cui svolge attività concertistica in Italia e all’estero per importanti istituzioni musicali: Teatro Massimo (PA), Teatro Giordano (FG), Teatro Ventidio Basso (AP), Teatro Piccinni (BA), Teatro Kismet (Time Zones ’97), Auditorium Nacional de Madrid (Spagna), India International Center (New Delhi), Calcutta-Bombay (India), Thèatre Charles Dullin Chambèry (Francia), Casablanca – Tangeri – Rabat (Marocco), Atene (Grecia), La Valletta – Gozo (Malta), Il Cairo – Allessandria (Egitto)….

Con la stessa ha inciso cinque Cd discografici per le case Warner Music, Fonit Cetra, Bongiovanni, Rugginenti, Phoenix Classics e varie registrazioni radiofoniche trasmesse da Rai, Radio Nazionale Spagnola, Radio Malta, Radio Vaticana, Radio Europa International, Radio Medi One ed altre emittenti Radiotelevisive di Stato Italiane ed Estere.

Primo clarinetto solista del progetto di fiati “La Banda”, partecipa con Pino Minafra a importanti festival: Festival Talos di Ruvo di Puglia (BA), Donaueschingen Musiktage – Munster – Gasteig di Monaco di Baviera – Concert Music Hall della Filarmonia di Berlino (Germania), Saalfeden – Helmut List Halle di Graz (Austria), Paris Festival de La Villette – Festival Sant Denise – Sablè – Le Mans – Opera of Lille Theatre (Francia), London Festival Queen Elizabeth Hall – Contemporary Music Festival Huddersfield – Music Festiaval Kendal – Corn Exchange Brighton – Basingstoke The Anvil (Inghilterra), Camerata Musicale Barese (Bari).

Incide un doppio Cd per le case discografiche Enja Record di BadenBaden e per Musicaimmagine di Roma.

Suona in varie formazioni cameristiche e soprattutto in Duo (clarinetto e pianoforte), continuando ad esibirsi per importanti istituzioni musicali: Fondazione “Segovia” di Linares (Spagna), Palazzo della Cultura di Barcellona (Spagna), il Coretto di Bari, Roma, Firenze, Cuneo, Catania….

Collabora con l’ensemble orchestrale Collegium Musicum in cui ricopre il posto di primo clarinetto, consolidando varie tournèe per importanti istituzioni culturali nelle più prestigiose società di concerti: Concerto al Palazzo del Quirinale – Cappella Paolina (Roma), Concerti dell’Università (Napoli), Cosenza, Benevento….

Vincitore del concorso a cattedra nei Conservatori di Musica, insegna Clarinetto presso il Conservatorio di Potenza.

  • Piero Rotolo – pianista

Piero Rotolo, nato a Mola di Bari, svolge attività concertistica, didattica e organizzativa in campo musicale.

Avviato agli studi musicali dal m° Nicola Diomede, si è diplomato in Pianoforte a pieni voti presso il Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari sotto la guida dei maestri Giuseppe Campagnola e Benedetto Lupo. Successivamente ha frequentato i Corsi di Alto Perfezionamento Pianistico tenuti da Franco Medori, Pierluigi Camicia, Adam Wibronsky, Francoise Thiollier, John Perry, Michael Staudt, Bruno Canino (per la musica da camera).

Ha studiato inoltre Composizione con Raffaele Gervasio e Analisi Musicale con approfondimenti musicologici con Lorenzo Fico.

Vincitore in oltre 20 Concorsi di Esecuzione Pianistica e di Musica da Camera Nazionali ed Internazionali (Albenga, Napoli, Roma, Capri, Caltanissetta, Castellaneta, Taranto, Lamezia, ecc.), ha intrapreso un’attività concertistica che lo porta ad esibirsi per importanti Istituzioni e Associazioni Musicali in Italia, Spagna, Polonia, Francia, Bulgaria, Moldova, Romania e U.S.A. (Steinway Hall di New York, Fondazione Segovia di Linares-Spagna, Williamson Theatre dello Staten Island College di New York, Filarmonica Statale di Shoumen-Bulgaria, Filarmonica della Radiotelevisione a Kisney-Moldova, Università di Salerno e Università per Stranieri di Perugia, Teatro Alfieri di Torino, Teatri Civici di Tortona, Marsala, Civitanova, ecc..) da solista, in varie formazioni cameristiche e come accompagnatore di cantanti, riscuotendo vivi apprezzamenti dal pubblico e dalla critica che così si è espressa :

……..ne è scaturita una interpretazione degna dei più nobili dei drammi e delle sofferte lacerazioni introspettive, situazioni queste che il pianista Piero Rotolo ha saputo celebrare con maestria ed intelligenza interpretativa, avvalendosi di un tocco dalla squisita raffinatezza che ha miscelato una gamma di colori le cui immagini sonore facilmente sono state risolte in poesia……………..(Gazzetta del Mezzogiorno)

. il pianista Piero Rotolo riesce sempre a far “vedere” la musica, a farci riflettere sui suoi significati più intimi e remoti, ma, anche e soprattutto a farci comprendere come i meravigliosi segnali che egli riceve dai grandi del passato siano ancora irresistibilmente vivi…….. (Bari Sera)

Considerevole anche la sua attività di ospite solista con orchestra, che vanta esecuzioni di concerti di Bach, di Mozart, di Beethoven, di Saint-Saëns, di Piazzolla.

Il suo repertorio (oltre ai capisaldi della letteratura classico-romantica) si fa divulgatore anche di composizioni poco eseguite e di autori poco conosciuti:

ha in repertorio il melologo di R. Strauss Enoch Arden op. 38;

ha preso parte, con l’Orchestra da Camera Traetta, alla registrazione del CD Profili dedicato a compositori pugliesi moderni e contemporanei (Gervasio, La Rotella, Fratta, Furleo Semeraro, Anselmi, Sica, Parente);

è impegnato alla divulgazione dell’opera del compositore pugliese Niccolò van Westerhout (Mola di Bari 1857 – Napoli 1898) del quale ha eseguito in numerose occasioni l’intera serie degli Insonni per pianoforte, e registrato le composizioni per violino e pianoforte per il CD “Niccolò van Westerhout e il suo tempo” pubblicato da RaiVideoClassic (distr. Fonola).

Dal 2000, in più occasioni, è stato invitato ad esibirsi a New York nell’ambito di manifestazioni musicali organizzate dall’Istituto di Cultura Italiano negli U.S.A. in collaborazione con il Van Westerhout Cultural Activities ed il “F.I.A.O. of Brooklyn Inc.”

E’ invitato a far parte di giurie di Concorsi Pianistici Nazionali e Internazionali ed è titolare di cattedra presso il Conservatorio di Musica statale “Nino Rota” di Monopoli (Ba) a seguito di Concorso Nazionale per titoli ed esami (D.M. 18.7.90).